Parco Naturale Regionale di Bracciano - Martignano

Agenda degli Eventi


Amministrazione Trasparente

Albo Fornitori

PIANO DEL PARCO

Newsletter
Acconsento ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali nall'ambito dell'attività svolta
    

Monitoraggio e rilancio del Lago - 17.04.2018

Monitoraggio e rilancio del Lago - 17.04.2018
Alla vigilia della sentenza del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche sul ricorso presentato da Acea Ato2 Spa e confermato dalla Sindaca Raggi contro la determinazione regionale del 29 dicembre 2017 che regola e limita i prelievi di acqua potabile dal Lago di Bracciano, il livello si attesta sui -147cm rispetto allo zero idrometrico*.
Dopo il record storico negativo di -198cm raggiunto il 29 novembre 2017 infatti, grazie alle piogge e alla contemporanea assenza di prelievi, il lago ha recuperato ad oggi ben 51cm, dimostrando una buona reattività alle piogge e mantenendosi quantomeno stabile in assenza di precipitazioni.
Negli ultimi 7 giorni ad esempio, pur in assenza di eventi piovosi degni di nota, si è potuto registrare un aumento del livello idrometrico di un centimetro esatto, grazie alle entrate superficiali e sotterranee successive alle precipitazioni dei giorni precedenti. 
In questi mesi il Parco, in collaborazione con Enea e con il Geologo Alessandro Mecali, al fine di incrementare i dati a disposizione, sta aggiornando il lavoro di monitoraggio dei fossi sul lago di Bracciano iniziato a novembre 2017, completando contemporaneamente l'installazione della prima stazione per il monitoraggio di idrometria, pluviometria ed evapotraspirazione del Lago di Martignano.
"La conferma dello stop ai prelievi è una condizione imprescindibile grazie alla quale il lago è lasciato alle sue oscillazioni naturali - dichiara il Presidente Lorenzetti - e che permetterà da un lato di procedere al monitoraggio e alla valutazione puntuale degli effetti negativi prodotti dalla crisi idrica sull'ecosistema lacustre e dall'altro di concentrarsi sul rilancio dell'immagine del territorio.
Il lago di Bracciano - continua Lorenzetti - ha mantenuto inalterata la sua bellezza e la sua attrattività turistica, così come inalterata è l'ottima qualità dei servizi offerti dalle strutture ricettive presenti sul territorio".
Il Parco, - conclude il Direttore Badaloni - oltre ad essere tra i protagonisti dell'organizzazione del Campionato Mondiale di vela "Junior classe 470" che si terrà dal 19 al 26 agosto presso il Circolo Planet Sail di Bracciano, sta promuovendo, in collaborazione con le Associazioni locali, il programma di iniziative e visite guidate denominato "Tesori Naturali", dedicato alla riscoperta delle valenze naturalistiche, archeologiche, storico-culturali ed enogastronomiche del territorio.

*Il livello di "zero idrometrico" (163,04 slm) è stato imposto dal Parco nel 2004, equivalente alla soglia dello sfioratore sul fiume Arrone, presso Castello Vici (Anguillara Sabazia).