Parco Naturale Regionale di Bracciano - Martignano

Agenda degli Eventi


Amministrazione Trasparente

Albo Fornitori

PIANO DEL PARCO

Newsletter
Acconsento ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali nall'ambito dell'attività svolta
    

I ringraziamenti per una vittoria condivisa

I ringraziamenti per una vittoria condivisa
La vittoria ottenuta oggi in Tribunale è il coronamento del lavoro svolto da tutto il personale del Parco negli ultimi 2 anni, ma è soprattutto il riconoscimento dell'impegno che il Presidente Vittorio Lorenzetti ha dedicato al Lago nel corso del suo mandato. Oltre alla passione e alla capacità di promuovere con forza e convinzione, anche nei momenti più difficili, la scelta di agire come fronte istituzionale unitario insieme a tutte le Istituzioni del Lago, al Presidente va riconosciuto il merito di aver sempre anteposto l’interesse comune a inutili personalismi, mantenendo costantemente aperto il dialogo da un lato a livello locale, con cittadini, Comitati e Associazioni e dall’altro, a livello istituzionale, con la Regione Lazio.
Grazie a questa linea di indirizzo, oltre alla condivisione di tutte le azioni intraprese con gli organi istituzionali (il Presidente Zingaretti, la Giunta e il Consiglio regionale, i Comuni di Anguillara S., Bracciano e Trevignano R., il Consorzio Lago di Bracciano), è stato possibile ampliare le collaborazioni e le sinergie non solo con l’Università della Tuscia e gli Enti di Ricerca come ENEA e ISPRA, ma anche raccogliere e mettere a sistema i preziosi contributi offerti spontaneamente da professionisti che hanno collaborato fattivamente a questo successo.
A loro in primis va il nostro ringraziamento per la disponibilità e per la professionalità dimostrata:
Alessandro Mecali, Mattia Azzella, Sara Taviani, David Rossi (IRSA-CNR), Loreto Rossi (Università Sapienza di Roma), Graziarosa Villani (Comitato Difesa Laghi), Giuseppe Girardi, Flavio Mazzarini, Andrea Balestri (Hydra Ricerche), gli Avvocati del Comitato Difesa Lago di Bracciano e i Guardiaparco del Parco Regionale Valle del Treja con il loro drone.
Ringraziamo inoltre l’Avv. Francesco Caroleo che ha utilmente rappresentato le istanze del Parco presso il Tribunale ed Emanuele Perugini (Bracciano Smart Lake) che su incarico del fronte istituzionale del Lago ha supportato gli aspetti legati alla comunicazione.
Dopo questa prima importante vittoria - dichiara il Direttore del Parco Daniele Badaloni - sarà fondamentale il contributo di tutti anche per affrontare, con rinnovato slancio, le nuove sfide che ci attendono nei prossimi mesi, per arrivare a ristabilire il prima possibile gli equilibri naturali del Lago, e dedicarci alla loro conservazione anche attraverso forme di gestione condivise e sostenibili come il Contratto di Lago avviato nei mesi scorsi.