Parco Naturale Regionale di Bracciano - Martignano

Agenda degli Eventi


Amministrazione Trasparente

Albo Fornitori

PIANO DEL PARCO

Newsletter
Acconsento ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. 196/2003 al trattamento e alla comunicazione dei miei dati personali nall'ambito dell'attività svolta
    

Aggiornamenti sul monitoraggio del Lago di Bracciano

Aggiornamenti sul monitoraggio del Lago di Bracciano
In tarda mattinata i tecnici del Parco e i Guardiaparco hanno svolto un nuovo sopralluogo senza preavviso presso gli impianti di prelievo delle acque del lago di Bracciano in loc. Marmotta, potendo constatare che le captazioni sono tuttora interrotte.
La perdita dalle guarnizioni delle paratie di chiusura è stata stimata al di sotto di un litro al secondo ed il meccanismo automatico di recupero della stessa risulta efficiente e funzionante, come riscontrato anche nei precedenti sopralluoghi del 2018. 
Alle attività di controllo continua ovviamente ad affiancarsi anche l'attività di monitoraggio, tra cui quella sugli aspetti idrici svolta in collaborazione con Enea e con il Geologo Alessandro 
Mecali: al fine di incrementare i dati a disposizione sono state effettuate delle misurazioni sull'acquedotto Traiano, che si aggiungono ai dati raccolti negli ultimi mesi sull'Arrone, sui fossi e sul Lago di Martignano, dove è stata installata una stazione per il monitoraggio di idrometria, pluviometria ed evapotraspirazione.
Dopo un anno esatto di assenza di prelievi, il lago si trova oggi a -165cm, con un recupero di poco superiore ai 15cm in un anno: in linea con le previsioni degli esperti sta rispettando il normale andamento delle oscillazioni naturali, con una tendenza alla ripresa lenta ma costante, che continuerà ad essere monitorata.

*Il livello di "zero idrometrico" (163,04 slm), imposto dal Parco nel 2004, è equivalente alla soglia dello sfioratore sul fiume Arrone, presso Castello Vici (Anguillara Sabazia).

(foto asta idrometrica Anguillara Sabazia - A.Mecali)